Vaccinazione: come supportare il tuo paziente con l’idrogeno molecolare

Vaccinazione: come supportare il tuo paziente con l’idrogeno molecolare

Vaccino-covid-19

In questo periodo si sente molto parlare di vaccini in merito alla prevenzione della patologia COVID-19, causata dal coronavirus Sars CoV2, e vi è particolare interesse a comprendere se è possibile prevenire o alleviare i potenziali effetti avversi causati da questi vaccini. Scopriamo insieme le opportunità offerte dall’idrogeno molecolare in merito.

Che cos’è un vaccino?

Un vaccino è un preparato biologico che serve, una volta inoculato nel paziente, a sviluppare una risposta immunitaria verso un determinato patogeno, senza però causare la malattia. Lo scopo della vaccinazione è, quindi, quello di mettere il nostro organismo in condizione di saper fronteggiare l’attacco di un patogeno senza avere conseguenze gravi o fatali.

Reazioni avverse, risposta infiammatoria e stress ossidativo

Solitamente la reazione immunitaria che segue la vaccinazione causa effetti avversi locali quali dolore, gonfiore o arrossamento nel punto di inoculo, e/o effetti avversi sistemici quali febbre più o meno alta, brividi, dolori muscolari, dolori articolari, spossatezza, mal di testa, nausea e diarrea. Tutto ciò è causato dalla risposta infiammatoria scatenata dal sistema immunitario, correlata anche allo stress ossidativo. Lo stress ossidativo, infatti, rappresenta uno stato in cui le specie reattive dell’ossigeno (ROS) superano la capacità antiossidante biologica, portando alla rottura dell’omeostasi e al danno cellulare, ed amplificando le reazioni infiammatorie. Allo stesso modo la presenza di una massiccia infiammazione, come quella causata dall’attivazione del sistema immunitario, contribuisce all’aumento dei ROS in circolo.

Stress-ossidativo-h2

Proprietà antiossidanti e antinfiammatorie dell’idrogeno molecolare

Idrogeno-molecolare

Per sostenere il nostro organismo durante questa condizione è possibile ricorrere ad un supporto a base di sostanze naturalmente dotate di azione antinfiammatoria e antiossidante come l’acqua naturalmente arricchita di idrogeno molecolare (H2).  Questa tipologia di acqua presenta un elevato potere antiossidante e la sua assunzione è sicura ed efficace, tanto da essere utilizzata in applicazioni cliniche e preventive. Diversi studi supportano l’ipotesi che il consumo di acqua naturalmente arricchita di H2 possa contribuire a sostenere il nostro organismo contro lo stress ossidativo e l’infiammazione.

Gli studi scientifici

I benefici dell’H2 sono stati riportati per la prima volta sulla prestigiosa rivista Nature nel 2007. In questo studio H2 viene descritto come un antiossidante naturale e scavenger selettivo dei radicali liberi dell’ossigeno per il trattamento dello stress ossidativo. Un gran numero di studi lo ha successivamente verificato per trattare vari tipi di malattie in seguito alle sue specifiche proprietà fisiche e chimiche. Il suo effetto è moderato e i suoi metaboliti non sono tossici e, sebbene abbia capacità antiossidanti, l’idrogeno molecolare, non interferisce con il normale metabolismo o reazioni redox. Oltre a questo, promuove la disintossicazione cellulare, aumenta l’idratazione cellulare e rafforza il sistema immunitario dell’ospite.

Studi attuali hanno indicato che l’idrogeno molecolare esercita i suoi effetti biologici in due modi, reagendo direttamente con i radicali idrossilici e modulando l’espressione genica specifica o le vie di segnalazione.

Questo significa che l’acqua naturalmente arricchita di H2 può aiutare a ridurre i fenomeni infiammatori e ossidativi che possono verificarsi come reazione avversa al vaccino, senza interferire con la reazione immunitaria, che deve svilupparsi per far sì che il vaccino funzioni correttamente. Sarebbe, quindi, opportuno e consigliabile idratarsi con acqua naturalmente arricchita di idrogeno molecolare anche per questo motivo, soprattutto laddove la vaccinazione non sia un episodio “occasionale” ma “sistematico”.


Fonti

  • Ohsawa I, Ishikawa M, Takahashi K, Watanabe M, Nishimaki K, Yamagata K, Katsura K, Katayama Y, Asoh S, Ohta S. Hydrogen acts as a therapeutic antioxidant by selectively reducing cytotoxic oxygen radicals. Nat Med. 2007 Jun;13(6):688-94.
  • Qiu P, Liu Y, Zhang J. Recent Advances in Studies of Molecular Hydrogen against Sepsis. Int J Biol Sci. 2019;15(6):1261-1275. Published 2019 May 11.
  • Ichihara M, Sobue S, Ito M. et al. Beneficial biological effects and the underlying mechanisms of molecular hydrogen – comprehensive review of 321 original articles. Med Gas Res. 2015;5:12.
  • Lu R, Liu Y, Wang D. Zhonghua Protective effect of hydrogen-rich water on oxidative stress cell model and the impact of the phosphatidylinositol 3 kinase/protein kinase B pathway. Wei Zhong Bing Ji Jiu Yi Xue. 2019 June; 31(6):762-767. doi 10.3760/cma.j.issn.2095-4352.2019.06.020. PMID: 31315738 Chinese.
  • Lu Y, Li CF, Ping NN, Sun YY, Wang Z, Zhao GX, Yuan SH, Zibrila AI, Soong L, Liu JJ. Hydrogen-rich water alleviates cyclosporine A-induced nephrotoxicity via the Keap1/Nrf2 signaling pathway. J Biochem Mol Toxicol. 2020 May;34(5):e22467. doi: 10.1002/jbt.22467. Epub 2020 Feb10. PMID: 32040235

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *